ATM E ORECCHIO

Spesso in pazienti affetti da patologie disfunzionale dell’ATM
(specialmente nei bambini) si osserva un’alta incidenza di otite media
purulenta.

Essa sembra causata da un’alterata funzione della tuba di Eustachio,
secondaria ad una modificazione del muscolo tensore del velo palatino.

Esiste una comune origine embriologica tra il gruppo dei muscoli
masticatori ed il tensore del velo palatino: entrambi derivano dal
mesoderma del primo arco branchiale.

Inoltre essi presentano una comune innervazione ad opera dello stesso ramo
del V nervo cranico. I normali movimenti dell’apparato stomatognatico
(masticazione, deglutizione) attivano il tensore del velo palatino, che
permette l’apertura della tuba di Eustachio favorendo il drenaggio e
proteggendo la cassa timpanica dalle infezioni.

* L’alterazione a carico della tuba di Eustachio viene spiegata con diverse
teorie. *

Se i muscoli masticatori sono ipertonici, lo è anche il tensore del velo
palatino bloccando a lungo il drenaggio della camera dell’orecchio medio

Inoltre è stato dimostrato che uno spasmo a carico del muscolo pterigoideo
interno non permetterebbe al tensore del velo palatino di aprire la tuba di
Eustachio.

Ancora, una condizione di dislocamento posteriore del condilo o
un’infiammazione della porzione posteriore del menisco (retrodiscite)
possono interferire drenaggio dell’orecchio medio bloccando
l’orifizio timpanico della tuba.

E’ sempre appropriato approcciare il paziente a 360° e affidarsi solo a
specialisti qualificati nel valutare e trattare tali disfunzioni